Covid-19, Attenzione alle mascherine contraffatte

L’emergenza sanitaria causata dal diffondersi del Coronavirus e la scarsa disponibilità di offerta al pubblico di dispositivi di protezione individuali negli esercizi commerciali sta generando forti speculazioni soprattutto sui prezzi di prodotti, quali “disinfettanti igienizzanti”, “mascherine di protezione” e altri articoli che coadiuvano il contenimento dei rischi di contagio. Tutto questo aumenta il rischio di incorrere nell’acquisto di prodotti contraffatti e/o non conformi alla marcatura CE o non a norma. Si invitano pertanto i consumatori a prestare la massima attenzione nell’acquisto di tali prodotti, utilizzando solo canali di vendita ufficiali e autorizzati, e a tenere conto  dei maggiori rischi che si  incorrono attraverso l’uso di canali virtuali (e-commerce).In caso si sospetti che i prodotti acquistati siano contraffatti, è possibile inviare una segnalazione alla Linea Diretta Anticontraffazione,che provvederà a informare, laddove sia opportuno, la Guardia di Finanza e per suo tramite, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, per i seguiti di competenza. Per approfondire il tema:

Ministero della Salute

Istituto Superiore di Sanità

L’elenco delle farmacie e degli esercizi commerciali autorizzati

Aifa – Agenzia Italiana del Farmaco

Inail- Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Accredia – L’Ente italiano di Accreditamento

Europol – Ufficio Europeo di Polizia

OLAF – Ufficio Europeo per la lotta antifrode

EUIPO – Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale

Database NANDO della Commissione Europea

ESF – European Safety Federation

fonte Accredia

Leggi  La strada e il metodo

Lascia un commento